Spedizione e Reso

LA SPEDIZIONE SU ZEMO È SEMPRE GRATUITA.

Le condiziondi di restituzione e di tempistiche di spedizione dei prodotti sono decise ed imposte da ogni singolo venditore  e visionabili nelle corrispettive bacheche.
La restituzione, oltre alle formule prestabilite da ogni singolo venditore, la si può effettuare anche tramite l'apposito modulo "RESTITUZIONI" presente nella bacheca cliente.

DIRITTO DI RECESSO

Il Compratore che sia un consumatore ha il diritto di recesso dal Contratto di Vendita previsto dal Codice del Consumo italiano (D.Lgs. 206/2005).I Venditori si impegnano, anche nei confronti di Zemo, a rispettare dette regole.Diritto di recesso. Le informazioni seguenti sono estratte dal Codice del Consumo (D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206).I numeri tra parentesi sono i riferimenti agli articoli e comma del Codice del Consumo. Hai diritto di recedere senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro dieci giorni lavorativi dal momento in cui hai ricevuto i beni (salvo il maggior termine o la diversa decorrenza di seguito indicate).Se vuoi esercitare il diritto di recesso, devi inviare entro i termini previsti dal comma 1, di una comunicazione scritta alla sede del Venditori mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.Puoi inviare la comunicazione, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica e fax, a condizione che la confermi mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive; la raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio postale accettante entro i termini previsti dal codice o dal contratto, ove diversi. L'avviso di ricevimento non è, comunque, condizione essenziale per provare l'esercizio del diritto di recesso. Il compratore può esercitare il diritto di recesso tramite il modulo "RESTITUZIONI" presente in Zemo nella bacheca cliente.Il termine per l'esercizio del diritto di recesso decorre: a)dal giorno in cui hai ricevuto i beni, se il Venditori ha soddisfatto gli obblighi di informazione previsti dall’art. 52 del Codice del Consumo (identità del professionista e indirizzo del professionista; caratteristiche essenziali del bene; prezzo del bene, comprese tutte le tasse e le imposte; spese di consegna; modalità del pagamento, modalità della consegna del bene;  esistenza o esclusione del diritto di recesso;  modalità e tempi di restituzione o di ritiro del bene in caso di esercizio del diritto di recesso; costo dell'utilizzo della tecnica di comunicazione a distanza, quando è calcolato su una base diversa dalla tariffa di base; durata della validità dell'offerta e del prezzo); b)dal giorno in cui il Venditori ha soddisfatto gli obblighi di informazione previsti dall’art. 52 del Codice del Consumo qualora ciò avvenga dopo la conclusione del contratto purché non oltre il termine di tre mesi dalla conclusione stessa; Il termine per l'esercizio del diritto di recesso è di novanta giorni e decorre dal giorno del ricevimento dei beni da parte tua se il Venditori: (a)non ha soddisfatto gli obblighi d’informazione sull’esistenza o esclusione del diritto di recesso e sulle modalità e tempi di restituzione in caso di esercizio del diritto di recesso, ovvero (b)non ha inviato una comunicazione scritta contenente un'informazione sulle condizioni e le modalità di esercizio del diritto di recesso, l'indirizzo geografico della sede del Venditori a cui puoi presentare reclami, le informazioni sui servizi di assistenza e sulle garanzie commerciali esistenti, ovvero (c)ha fornito una informazione incompleta o errata che non consenta il corretto esercizio del diritto di recesso, Con la ricezione da parte del Venditori della tua comunicazione di recesso, tu e il Venditore siete sciolti dalle rispettive obbligazioni derivanti dal contratto, fatte salve, nell'ipotesi in cui le obbligazioni stesse siano state nel frattempo in tutto o in parte eseguite, il tuo obbligo di restituire il bene o di metterlo a disposizione del Venditori, come di seguito specificato. Qualora il bene ti sia stato consegnato, sei tenuto a restituirlo o a metterlo a disposizione del professionista o della persona da questi designata, secondo le modalità ed i tempi previsti dal contratto. Il termine per la restituzione del bene non può comunque essere inferiore a dieci giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene consegnata all'ufficio postale accettante o allo spedizioniere. Per i contratti riguardanti la vendita di beni, qualora vi sia stata la consegna della merce, la sostanziale integrità del bene da restituire è condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso. E' comunque sufficiente che il bene sia restituito in normale stato di conservazione, in quanto sia stato custodito ed eventualmente adoperato con l'uso della normale diligenza.Le sole spese che devi per l'esercizio del diritto di recesso sono le spese dirette di restituzione del bene al mittente, ove espressamente previsto dal contratto.Se eserciti il diritto di recesso conformemente alla legge, il Venditori è tenuto al rimborso delle somme che hai versato, comprese le somme versate a titolo di caparra. Il rimborso deve avvenire gratuitamente, nel minor tempo possibile e in ogni caso entro trenta giorni dalla data in cui il Venditori è venuto a conoscenza dell'esercizio del diritto di recesso. Le somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del termine precedentemente indicato. Non puoi esercitare il diritto di recesso in caso di fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati o che, per loro natura, non possono essere rispediti o rischiano di deteriorarsi o alterarsi rapidamente.Il compratore deve prendere visione delle condizioni di Restituzione di ogni signolo venditore nel profilo del venditore.